L’importanza della lingua italiana nel settore professionale

La propria identità linguistica è un patrimonio culturale che ogni paese dovrebbe adeguatamente proteggere e coltivare. Non solo per preservare le nostre radici ma soprattutto per porre le basi che consentono di divulgare noi stessi. In tal senso, in quanto docente di Lingua Italiana, ritengo che un ruolo fondamentale sia quello giocato dalla “buona” comunicazione. In vari momenti della nostra vita quotidiana è infatti necessario esprimersi correttamente sia per una semplice presentazione o un incontro di lavoro, sia per un processo di vendita o per la delega di un compito. La comunicazione, intesa come applicazione corretta della lingua italiana, è lo strumento attraverso il quale esprimiamo la nostra personalità e mettiamo in gioco le nostre competenze.

Per i nostri studenti (futuri professionisti nei settori di acconciatura ed estetica) utilizzare correttamente questo potente “mezzo” è dunque di fondamentale importanza per ottenere riscontri positivi in ambito lavorativo. Comunicare in modo chiaro, conoscere l’etimologia e l’esatta pronuncia delle parole può certamente agevolarli nei rapporti di collaborazione con collaboratori, colleghi, capi, clienti, fornitori.

La buona scuola è la scuola che parte dal basso. È bene quindi che le basi gettate durante gli anni della formazione da noi docenti siano solide senza però prescindere dalle esigenze reali dell’alunno. La centralità della nostra figura non deve farsi barriera verso un altrove possibile, dove lo studente riuscirà a camminare sulle proprie gambe e pensare con la propria testa.

Letizia Filini
Docente di Italiano e Storia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.