Alternanza scuola-lavoro: le esperienze

Il 2 febbraio 2019 ho iniziato lo stage in un negozio che si chiama “Sara er designer”.

Fin dal primo giorno la titolare è stata gentile e disponibile e mi ha insegnato molto: ho capito come si fanno certe cose che a scuola non ero riuscita a capire, per esempio come miscelare il colore o la decolorazione con l’ossigeno.

E ho capito che devo aprirmi di più coi clienti, perché non so mai cosa dire, ma gli ultimi giorni di stage ho cominciato a fare conversazione con la cliente mentre le facevo lo shampoo o l’applicazione della tinta.

Tutt’ora sono rimasta in contatto con la titolare perché è una persona stupenda. Tutte le clienti, quando conversavo con loro, mi parlavano sempre bene della titolare, tanto che vanno nel suo salone non per il prezzo ma per la persona.

E non c’è cosa più bella.

Antonina, II E

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.